Static Slide

CASO CLIENTE

KIMBERLY CLARK

Tenere sotto controllo la gestione dei pallet EPAL
fino al cliente finale

Static Slide

CASO CLIENTE

KIMBERLY CLARK

Tenere sotto controllo la gestione dei pallet EPAL
fino al cliente finale

Logo Kimberly Clark

Settore

Industria
Prodotti di igiene professionale

Perimetro

1 magazzino esternalizzato
12 società di trasporto
180 clienti

Flusso

Flusso a valle
45.000 bancali EPAL spediti all’anno

Leader nella produzione di prodotti di prima necessità per l’igiene, Kimberly Clark si appoggia su Opalean per ottimizzare la propria gestione imballaggi con i suoi trasportatori e i suoi clienti.

Nel 2020 Kimberly Clark ha introdotto la soluzione Opalean per gestire in tempo reale il flusso dei suoi bancali EPAL. Da quel momento, una media di 3.500 supporti distribuiti ogni mese tramite una decina di trasportatori verso 180 clienti passa sotto il monitoraggio di Opalean.

Fino ad allora ogni attore seguiva i conti pallet con il suo proprio file di calcolo Excel, sia Kimberly Clark che il centro di logistica esternalizzato che le aziende di trasporto. Di conseguenza il team di logistica mancava di visibilità, la gestione dei flussi non era precisa e i dati erano difficilmente sfruttabili.

Quale era la posta in gioco della gestione pallet per Kimberly Clark?

L’obiettivo numero uno di Kimberly Clark era quello di gestire i pallet fino al cliente finale, rafforzando al contempo la collaborazione con le sue società di trasporto.

Inoltre, il team di logistica aveva bisogno di ottenere una visione consolidata dell’intero perimetro, ciò che Opalean offre sul modo della “torre di controllo” dotata di precisi indicatori di performance per ogni trasportatore ed ogni cliente (debito pallet, tasso di ritorno, ecc.): uno strumento di pilotaggio che consente perfino di generare diverse tabelle chiare e specifiche, sulla base delle quali chiedere un riscontro al partner.
Infine, Kimberly Clark voleva tenere sotto controllo le operazioni e i dati acquisiti dal suo prestatore 3PL.

screenshot_KC_pallet analytics

Una soluzione di gestione dei bancali adattata alle esigenze di Kimberly Clark

La soluzione proposta da Opalean si compone da due elementi complementari. Da un lato, la piattaforma collaborativa che aggrega i dati dei partner in tempo reale, e dall’altro Pallets Analytics, lo strumento di business intelligence che accerta e analizza tutti i dati.

In questo modo, un pannello comune viene condiviso da Kimberly Clark e dal centro logistico incaricato, e serve per allineare tutte le informazioni relative alla gestione dei pallet.

I trasportatori, pure loro, sono collegati alla piattaforma e convalidano tutte le operazioni di carico e scarico presso il cliente.

Condividere le informazioni in tempo reale permette di conformare gli account dei vari imballaggi tra tutti i partner. Qualsiasi divario viene istantaneamente identificato e risolto. Il trasportatore può convalidare le informazioni inserite, oppure nel caso di disaccordo può emettere un avviso che sarà immediatamente visibile al dichiarante.

E Kimberly Clark sfrutta lo strumento Pallet Analytics per un monitoraggio acuto dei suoi account trasportatori e clienti, visto che centralizza tutti i dati inseriti dai suoi partner. Grazie a Pallet Analytics si può ottenere i KPI essenziali per gestire la reverse charge, nonché di estrarre i dati nel formato PDF o Excel.

I risultati ottenuti grazie a Opalean hanno già delle ripercussioni per Kimberly Clark e tutti i suoi partner.

  • Una visione centralizzata in tempo reale dei debiti palle con i trasportatori e i clienti. Non bisogna più cercare i saldi pallet nella moltitudine di documenti Excel o SAP. L’intera catena è messa sotto controllo.
  • Riduzione del carico mentale: il team si concentra sul recupero dei materiali dai trasportatori e dai clienti, piuttosto che sulla qualità delle informazioni.
  • Miglioramento della credibilità e della trasparenza dei dati controllati sia da Kimberly Clark che dai trasportatori e poi dal cliente finale.
  • Semplificazione del trattamento delle dispute: i CMR corrispondenti al litigio sono caricati online sulla piattaforma. Non è quasi più necessario di arbitrare via e-mail o per telefono.
  • Guadagno di tempo per i team: una sola giornata basta al manager dei movimenti pallet per seguire i clienti e i trasportatori, mentre prima passava il 50% del suo tempo a controllare e accertare le informazioni. In più, soppressione di alcuni compiti, come il riepilogo di fine mese e la doppia gestione nel software TMS dei partner di trasporto.
  • Semplificazione delle restituzioni: ora pianificare i ritorni in collaborazione con i trasportatori è più facile, che siano le consegne complete di camion al sito logistico, o ai centri di pooling come Paki ed Epalia.
  • Riduzione del budget pallet nel 2021: dopo meno di un anno di utilizzo, la riduzione del budget è già concreta. “Il guadagno non è ancora quantificabile, ma è tangibile.”
  • Riduzione del budget trasporto: Kimberly Clark si appoggia su diversi trasportatori per consegnare ad uno stesso cliente. In precedenza, ogni vettore era assegnato a una sola destinazione per evitare di complicare i dati nelle tabelle Excel.

Per concludere, Hugues De Villenaut sintetizza i vantaggi di Opalean in poche parole: “guadagnare tempo, credibilità, flessibilità e trasparenza”.

🇬🇧 Read the case study in english

Back to Top

Information générales

Langue

We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. We also share information about your use of our site with our social media, advertising and analytics partners.
Accept
Decline